31 marzo 2009

Rilasciati Mono 2.4 e Monodevelop 2.0

Mono raggiunge la versione 2.4 con diversi obiettivi raggiunti tra cui un netto miglioramento della velocità e dell'uso della memoria (codice di XPath ottimizzato che riduce il consumo di memoria del 15%), alcuni miglioramenti per quanto riguarda Winforms, cambiato il vecchio JIT con un nuovo JIT engine basato su IR.


Altra novità è il rilascio di Monodevelop 2.0 che vede l'introduzione di molte novità e diversi miglioramenti. Il più interessante è certamente il debugger integrato sia per le applicazioni di Mono, sia per quelle C-based (usando GDB).
Ci sono altre caratteristiche tra le quali il supporto per ASP.NET migliorato, un nuovo editor di testo interamente scritto in C# che rimpiazza il widget GtkSourceView, che tra le altre caratteristiche ne ha una a me particolarmente gradita: il supporto per VI e i suoi keybindings, e molte altre.

Link utili:

28 marzo 2009

Terzo Ubuntu-it Meeting


Oggi è il giorno del terzo ubuntu-it meeting!
I vari gruppi della comunità sono riuniti all'hotel Fiera di Bologna, per discutere dei progetti attuali e futuri...ed è anche una buona scusa per incontrare di persona chi per molto tempo hai visto celato dietro un nickname. Da questo meeting è stata introdotta una novità: puoi seguire le fasi della discussione su Twitter e/o su Identi.ca, rete permettendo (come si evince dal primo messaggio, ci sono dei problemi con la rete :) ). Ad ogni modo sarà comunque utilizzato anche nei prossimi meeting.
È un peccato non poter essere presente, soprattutto dopo il bellissimo meeting precedente, a Cesenatico.
Per tutte le informazioni sul'evento c'è una pagina wiki dedicata, dove è possibile consultare anche il programma della giornata.

27 marzo 2009

Python: 5 volte più veloce

Si tratta di Unladen Swallow, un progetto che dovrebbe portare a un miglioramento della velocità di esecuzione del linguaggio di programmazione di 5 volte. Il progetto rimpiazzerà la virtual machine di CPython con una compilazione JIT (just-in-time) usando LLVM. È importante notare che sarà compatibile con le applicazioni attuali e, essendo implementato come branch del CPython convenzionale, eventuali miglioramenti potranno essere utilizzati facendo un merge. La prima milestone release annunciata al PyCon riscontra già un incremento del 15-25% delle performance rispetto all'implementazione CPython standard. È un progetto open source sponsorizzato da Google, in cui lavorano ingegneri della casa di Mountain View.
È possibile consultare la pagina del piano di sviluppo del progetto su Google Code.

25 marzo 2009

IE8 non supera l'Acid Test 3 (volutamente!?)


Dopo pochi giorni dal rilascio di IE8, scopriamo che il browser che secondo la casa di Redmond avrebbe seguito gli standard in maniera molto più netta rispetto alle versioni precedenti non supera l'Acid Test 3 ottenendo il punteggio di 21/100, alimentando le critiche degli sviluppatori di applicazioni/siti web. I diretti concorrenti sul mercato superano l'Acid Test 3 in maniera molto più brillante: Safari di Apple e Google Chrome totalizzano entrambi 100/100, Mozilla Firefox 3 71/100.
Microsoft annuncia che in realtà questa "lacuna" è dovuta ad una scelta precisa: l'Acid Test 3 esegue dei test anche su degli standard non ancora ufficializzati dal W3C, ovvero quegli standard che sono in via di definizione e/o non ancora ufficialmente approvati. Questo sarebbe il motivo per cui non è completamente supportato il test. È sicuramente una scelta coraggiosa dato che il mercato si sta muovendo verso il superamento totale di questo test, come esplicitamente riferito da Opera, Webkit e Gecko.
Dato che la maggior parte degli standard in questione è in discussione da anni e probabilmente presto verrà ufficializzata, IE8 rischia di trovarsi (come accaduto in precedenza) abbastanza indietro rispetto agli altri browser, non supportando delle caratteristiche che servirebbero agli sviluppatori di introdurre elementi più avanzati nei loro lavori (ricordo che l'Acid Test 3 contiene test che riguardano soprattutto il Document Object Model e JavaScript).
C'è chi, maliziosamente, vede in questa mossa un tentativo di mantenere il mercato così com'è adesso, vedendo in prospettiva un vantaggio per quanto riguarda la diffusione di Microsoft Silverlight.

22 marzo 2009

Google, Chrome e le potenzialità di JavaScript

Il browser lanciato da Google ha tra le altre caratteristiche un JavaScript engine decisamente più performante di quelli dei browser "rivali". L'azienda di Mountain View ha avviato un sito di esperimenti che mostra il potere di JS.
Effetti particolari, giochi riprodotti, addirittura un "Amiga Workbench Emulator", che permette di gestire le finestre, lanciare la CLI e avviare comandi.
Tutti gli esperimenti su chromeexperiments.com.

21 marzo 2009

Happy birthday Twitter

Sono passati ben 3 anni da quando il co-fondatore di Twitter, Jack Dorsey, ha inviato il suo primo "Tweet".


Da quel giorno le cose sono molto cambiate, in quanto solo nell'ultimo anno c'è stata una crescita del 1300%, contando più di 6 milioni di utenti in tutto il mondo (me compreso!).
Ammiro chi ha saputo fare di un'idea così semplice un business e un successo così grande.

Happy Birthday Twitter!

20 marzo 2009

Fine sondaggio: Quale revision control software utilizzi?

I più usati, in base a 61 voti, risultano svn e bazaar.




Per chi fosse interessato, il nuovo sondaggio riguarda l'utilizzo dei social network.

19 marzo 2009

Microsoft annuncia il rilascio di Internet Explorer 8


Circa un anno dopo la prima versione beta, Microsoft ha annunciato il rilascio della versione finale del suo nuovissimo browser, Internet Explorer 8, ponendo i propri obiettivi sul rispetto degli standard (e questo può sembrare strano a molti di noi che sviluppano applicazioni web e design) e sicurezza per rendere le operazioni in rete più comuni più veloci e migliori.
Ad ogni modo Microsoft sta già lavorando a un nuovo browser (anche se in realtà il concetto andrà oltre quello di "browser" così come si intende normalmente), Gazelle (PDF in inglese da research.microsoft.com).

18 marzo 2009

Chromium, la strada verso Google Chrome per Linux

Grazie ai pacchetti presenti sul PPA di launchpad.net è possibile provare Chromium, ancora in versione pre-alpha ma che presenta già diversi lati positivi come ad esempio il buon rendering delle pagine e il superamento dell'Acid Test con punteggio di 100/100.
Non esiste quindi una versione ufficiale di Google Chrome per Linux, ma sarà basata su questo browser open source.
Ovviamente siamo in fase di sviluppo e alcune caratteristiche come i tab, la barra dei preferiti e il menù delle opzioni non funzionano ancora al meglio.
Personalmente lo proverò presto, e ovviamente seguirò le varie fasi del progetto.
DownloadSquad.com presenta un breve articolo sull'argomento che comprende anche degli screenshot.

15 marzo 2009

Anche su Twitter

Ho ("finalmente!" - come sottolineato da qualcuno) deciso di iscrivermi anche su twitter.



Chiunque voglia seguire è il benvenuto!

13 marzo 2009

Polizia francese risparmia milioni di euro passando ad Ubuntu

Sapevate che l'economia mondiale non sta passando un buon momento?
C'è chi, oltre a rispondere "sì" e a sperare in qualcosa di indefinito, cerca un'alternativa valida che permetta di fornire le stesse prestazioni con un budget ridotto.
È il caso della polizia francese che non ha effettuato l'upgrade delle proprie macchine da Windows XP a Vista, che oltre ai costi della licenza e ai pressoché nulli vantaggi avrebbe visto aggiungere quelli di un training per gli utenti (consigliato, pensate che sorpresa, dalla stessa Microsoft), ma ha deciso di passare ad Ubuntu: la migrazione sarà completa entro il 2015 (circa 90.000 macchine). Il risparmio finora si aggira intorno ai 50 milioni di euro, e le testimonianze dei diretti interessati sono assolutamente positive.
Si muoverà qualcosa anche dall'altre parte della Alpi?

10 marzo 2009

Analisi per passare a ext4

Ext4 è probabilmente destinato ad avere la stessa importanza e popolarità del suo predecessore.
Ad esempio Ubuntu 9.04 «Jaunty Jackalope» ha introdotto il supporto per ext4 anche se manterrà ancora ext3 come file system predefinito. Ci sono ovviamente dei vantaggi, svantaggi e una serie di passi che un amministratore di sistema Linux deve considerare per affrontare la migrazione a ext4. Ibm.com presenta un interessante articolo sull'argomento che ci spiega quando adottare questo file system, gli strumenti necessari e come sfruttarlo nel miglior modo possibile.

04 marzo 2009

Linux.com è ora della Linux Foundation

La Linux Foundation ha acquistato l'URL dalla SourceForge Inc. e ospiterà Linux.com sui suoi server. Jim Zemlin, direttore esecutivo della fondazione, ci mette al corrente che il nuovo Linux.com metterà in risalto la comunità, della quale verranno esaminati i vari input per lanciare il nuovo sito in pochi mesi (almeno in versione beta). Il sito includerà contenuti specifici per gli utenti business Linux e sarà una fonte per software, documentazione e risposte su Linux in vari campi quali server, desktop, mobile.
La mia opionione concorda con una frase dello stesso Zemlin: "The Linux Foundation is a natural home for Linux.com".

03 marzo 2009

Qt4.5 e nuovi strumenti di sviluppo

Nokia ha annunciato il rilascio di Qt4.5, la prima release con licenza LGPL.


Le nuove caratteristiche sono diverse, a partire dal netto miglioramento delle performance nelle applicazioni basate su Qt fino alla migliore integrazione di WebKit che permette all'utente finale di avere a disposizione applicazioni più ricche. Un'altra caratteristica importante è il supporto per il framework Cocoa di Apple (le versioni precedenti supportavano solo il framework Carbon), che permetterà agli sviluppatori di creare applicazioni con supporto per 32bit e 64bit, piattaforma Intel o PowerPC da un singolo sorgente.
Importantissimi infine i passi che si stanno facendo a favore dello sviluppo di applicazioni Qt: è stato introdotto Qt Creator, un IDE multipiattaforma che migliora i precedenti IDE e semplifica le operazioni rendendone l'uso più semplice e veloce anche ai nuovi sviluppatori.
Le Qt si stanno muovendo velocemente anche grazie alla spinta di Nokia. Aspettiamo tutti, soprattutto chi, come me, è un utente di GNOME convinto, che GTK+ comincerà a muoversi altrettanto velocemente.

Link utili: