06 dicembre 2008

Python 3.0 rilasciato


È stato rilasciato Python 3.0 (conosciuto anche come Python 3000 o Py3k), che segna un passaggio molto importante, essendo la prima versione intenzionalmente incompatibile con la serie 2.x (e precedenti, ovviamente). Il linguaggio sostanzialmente rimane lo stesso, cambiando molti dettagli (anche implementativi) come i dizionari e le stringhe, e molte caratteristiche deprecate sono state completamente rimosse. La libreria standard inoltre è stata riorganizzata. In un articolo precedente sono già segnalate alcune novità. Le novità sono comunque tutte spiegate nell'articolo che analizza le nuove caratteristiche di Python3.0 messo a confronto con la versione 2.6 (rilasciata nella versione 2.6.1).

2 commenti:

l3on ha detto...

Mmm sto leggendo le novità, ce ne sono parecchie.

Non capisco la scelta del "long" trasformato in "int", che per tanto sembra rallentare py3k del 10% rispetto al 2.6; ma finalmente, e ripeto: __finalmente__, python finalmente inizia ad assomigliare ad un linguaggio vero e proprio, mi riferisco a quelle piccole diversità che più avevo antipatiche, tipo la print (dove si è visto mai che "print ciao" mi stampa ciao??? ma no! -> "print('ciao')", Ecco! :)

Così come la print, ho apprezzato anche il cambiamento delle dichiarazioni delle Metaclassi, ma non mi è piaciuto molto la scelta (ma qui si parla più di comodità) del ritorno di alcune funzioni (tipo quelle dei dict) che non tornano più una lista, ma un iterator.

Insomma, python uno dei linguaggi oggi più usato, uno dei linguaggi che anora non riesco a comprendere a pieno, uno dei linguaggi più flessibili (ma anche meno leggibili), ha fatto una scelta dura. Ha scelto di rilasciare una versione senza retrocompatibilità, e scusatemi la volgarità, ma secondo me ci vogliono le palle per fare una cosa del genere!

Ciao,
Leo.

Lorenzo Sfarra (twilight) ha detto...

"""
Ha scelto di rilasciare una versione senza retrocompatibilità, e scusatemi la volgarità, ma secondo me ci vogliono le palle per fare una cosa del genere!
"""

Si, scelta che poi ha fatto anche il creatore di Perl per Perl 6 tra l'altro :)